Come pulire le Sedie

sedia in paglia

Ora vi daremo qualche consiglio per pulire correttamente le vostre sedie, in base alle loro diverse tipologie e rivestimenti, iniziando dalla pulizia da eseguire per le sedie in paglia.

PAGLIA: spolverate la paglia con un pennello, poi spazzolatela molto delicatamente cin una soluzione di acqua calda e sale grosso oppure di acqua tiepida e sapone,poi sciacqua tela con acqua fredda.

Per ravvivare il colore della paglia, strofinatela con una spazzola bagnata di succo di limone puro, poi sciacqua tela bene con molta acqua fredda.

Per sbiancare l’impagliatura, strofinatela con una soluzione di un decilitro di acqua ossigenata per ogni litro di acqua.

Per mantenere l’impagliatura a lungo, dovete strofinatela con mezzo limone, poi pulitela spazzolandola con acqua molto salata e fatela asciugare al sole o con l’aria del phon, in modo che le fibre si tendono nuovamente.

Per pulire a fondo le sedie di paglia è utile spazzolarle con acqua molto calda.

PELLE E CUIO: le fonti di calore tendono a far essiccare facilmente il cuoio e la pelle, quindi per ridargli morbidezza occorre sfregarli ogni tanto con una soluzione di due parti di olio di lino e una di aceto. Strofinate bene con un panno morbido, poi lucidate con un pezzo di seta.

TESSUTO: spazzolate le sedie rivestite di tessuto con acqua saponata cui avrete aggiunto un paio di cucchiai di ammoniaca
per ogni litro d’acqua, poi sciacquate e lasciate asciugare bene.

FINTA PELLE: lavatele con acqua tiepida insaponata poi sciacqua tele e asciugatele. Non usate nessun tipo di solvente.

MOBILI DA ESTERNO: per mobili da esterno intendiamo sdraio, ombrelloni e lettini. Togliete spesso la polvere, soprattutto dai cuscini imbottiti di sdraio e lettini da sole. Se sono in plastica, lavateli con un panno umido o con acqua e detersivo, poi sciacquateli e asciugateli. Pulite il tessuto che ricopre i cuscini e materassi con una spazzola imbevuta di acqua e ammoniaca, eseguendo l’operazione all’ombra, poi lasciateli asciugare bene prima di utilizzarli di nuovo. Prima di mettere da parte ombrelloni e sdraio, controllate che siano asciutti, poi copriteli bene con teli di plastica, per evitare che si danneggino nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *