Come tenere pulita la cucina

arredamento cucina

panno per pulire la cucina
La pulizia quotidiana è ciò che si richiede giornalmente per mantenere ordinata la cucina, dato che qui vi si preparano e consumano i cibi. L’organizzazione è tutto: lavate sempre dopo l’uso fornelli, tavolo e lavello. Per i più meticolosi, ogni cinque giorni pulite il secchio della spazzatura, il lampadario, le piastrelle, la finestra e i mobili.

Pulire le piastre e il fornello

Smontate le parti mobili dei fornelli per poi lavarle come normali pentole, a mano oppure in lavastoviglie. In caso di parti incrostate, versare acqua calda e lasciare agire finchè non si siano ammorbidite. In caso di macchie difficili da togliere, lasciare i pezzi a bagno in aceto molto caldo per mezz’ora, oppure strofinare con un panno imbevuto di sapone o con 1/2 limone. Il consiglio che vi diamo è di proteggere i fornelli con un foglio di alluminio quando cucinate per poi toglierlo alla fine. In caso di piastre elettriche, l’ideale è acqua e soda. Se sono molto arrugginite, strofinatele bene con un panno, sciacquate, asciugate e infine passate con uno straccio unto d’olio.

Una nota per quanto riguarda il forno a microonde: tenetelo sempre pulito perchè eventuali rimanenze di cibo possono assorbire le onde rallentando il processo di cottura. Fate bollire dell’acqua ed usate una spugna per togliere le impurità.

Vileda Italia 147269 Cleaning Robot Aspirapolvere Autonomo (Cucina)

Vileda Italia 147269 Cleaning Robot Aspirapolvere Autonomo (Cucina)

EUR 139,90
EUR 128,73
EUR 72,78

HG detergente ad azione intensa per piani cottura in vetro ceramica

HG detergente ad azione intensa per piani cottura in vetro ceramica

EUR 6,90
EUR 5,46

Marigold 145036 Guanto Il Leggero, non felpato dalla massima sensibilità, zigrinatura antiscivolo, facile da mettere e da togliere (Articoli per la casa)

Marigold 145036 Guanto Il Leggero, non felpato dalla massima sensibilità, zigrinatura antiscivolo, facile da mettere e da togliere (Articoli per la casa)

EUR 2,43
EUR 1,65

Pulire il Frigo

Pulire l’interno con acqua e aceto e infine asciugate con un panno. Togliete via tutti i residui di sporco dal foro di scarico dello sbrinamento automatico. Ogni tanto ricordatevi di spolverare con una spazzola morbida la griglia del motore sul retro. In caso di cattivo odore,inserite una vaschetta con del carbone vegetale; se volete eliminare il cattivo odore inserite nel frigo un recipiente con aceto caldo e lasciatelo raffreddare.

Pulire il Freezer

Occorre sbrinare il congelatore almeno una volta l’anno o se il ghiaccio raggiunge i 2cm. La prima cosa da fare è vuotare il congelatore, staccare la spina e lasciare lo sportello aperto, cosicchè il ghiaccio si stacchi da solo. Lavare bene e infine asciugare come indicato per il frigorifero, poi riaccendetelo e fate raffreddare.

Pulire il Forno

In alternativa a prodotti specifici, strofinare le pareti del forno tiepido con mezzo limone, far asciugare e ripassare con una spugna umida. Se nella cottura qualcosa cade sul fondo, ricoprite con del sale grosso, di modo che una volta raffreddato sia possibile farlo ammorbidire con acqua e detersivo per piatti; strofinate e sciacquate. Un ultimo consiglio per mantenere più pulito il forno è quello di proteggere le pareti e il fondo con un foglio di alluminio da applicare prima dell’accensione.

Una nota per quanto riguarda il forno a microonde: tenetelo sempre pulito perchè eventuali rimanenze di cibo possono assorbire le onde rallentando il processo di cottura. Fate bollire dell’acqua ed usate una spugna per togliere le impurità.

Non in frigo! – Non mettete in frigorifero cipolle, aglio e patate, ma teneteli in un apposito contenitore che permetta loro di respirare, in un luogo asciutto e buio. Tenete la frutta a temperatura ambiente, mettendo in frigo solo quella che volete servire fredda.

Attenzione all’igiene! – Se siete stati a contatto con pollame o carne fresca, pulite bene utensili, tavolo e mani prima di toccare ulteriori prodotti freschi.

Rosticceri si nasce! – Per rendere gustosi i cibi alla griglia, ricordatevi di tirarli per tempo fuori dal frigo; in caso contrario la carne si indurirebbe e avreste l’impressione di addentare una suola di scarpe! L’utilizzo di vino, erbe aromatiche, emulsioni di olio ed un mazzetto di rosmarino darà un profumo particolare. Per evitare che le pietanze si disidratino durante la cottura, salatele al momento di porle sul piatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *