Pulire la Moquette

moquetteSe viene pulita spesso, la moquette dura più a lungo. Potete chiamare personale specializzato, ma se volete risparmiare è possibile fare un buon lavoro anche da soli, usando prodotti in casa e, nel caso di macchie, asportando la sostanza con l’aiuto di un coltello e tamponando con carta assorbente.

Come Pulire la Moquette

Per rimuovere tutta la polvere, un meccanismo efficace è l’aspirapolvere normale. Per lavarla, strofinate la moquette con uno straccio imbevuto di acqua fredda e ammoniaca oppure acqua tiepida ed alcol denaturato; dovete far attenzione a strofinare la moquette e seguire sempre il verso del pelo in modo da non rovinarla. Può capitare che in fase di asciugatura si sprigionino cattivi odori: nelle giornate umide, aggiungete alla soluzione di lavaggio un po’ di profumatore. Evitate di lavare la moquette con acqua e detersivo, per non impregnare il tessuto; piuttosto lavatela con schiuma secca ed una volta asciutta, usate l’aspirapolvere per raccoglierne i residui. Per non rovinare la moquette non camminateci sopra fino a quando non sarà perfettamente asciutta.

Vileda Scopa Elettrica 2 in 1 (Cucina)

Vileda Scopa Elettrica 2 in 1 (Cucina)

EUR 38,90
EUR 25,56
EUR 37,39

Moquette spray (Cucina)

Moquette spray (Cucina)

EUR 7,85
EUR 7,85

Eliminare le Macchie di Unto

Cospargete la macchia con della saponaria,con sopra della carta assorbente; passatevi il ferro bollente, cambiando la carta finchè non resta pulita.

Eliminare Macchie di Vino

Assorbitele il più possibile con carta assorbente e poi strofinate con una soluzione composta di acqua,glicerina e acqua ossigenata in parti uguali.

Eliminare il Chewing-gum

Avvolgete un cubetto di ghiaccio in un pezzetto di plastica e passatelo sulla gomma da masticare; asportate la parte indurita e tamponate i residui con uno smacchiatore.

Eliminare le Macchie d’Inchiostro

Cercate di assorbirne più che potete con la carta assorbente,versate immediatamente acqua gassata e poi acqua tiepida.

Prima di usare qualsiasi tipo di prodotto,sperimentate la reazione del tessuto su una piccola parte nascosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *