Come organizzare la cucina

cucina

cucina
La logica e la perseveranza sono due regole generali da osservare sistemando gli attrezzi da cucina e i prodotti alimentari della vostra spesa: quindi non dimenticate l’ordine, soprattutto evitate che il caos si impadronisca della vostra cucina.

Ordinare la dispensa: riponete le posate nell’apposito cassetto provvisto di portaposate e, in un cassetto a parte, solo piccoli strumenti quali tappi per bottiglie, apriscatole, ecc. Il cassettone più profondo servirà per pentole più ingombranti o vassoi e coperchi. Nella dispensa alimentare collocate nell’ultimo scaffale le confezioni più grandi, ma allo stesso tempo leggere; a metà barattoli, scatole di farina, zucchero, ecc.; in basso e possibilmente in vista, bottiglie più pesanti come olio, aceto, sottaceti, ecc.

Ordinare il frigo: ricordate di lasciare sempre un po’ di spazio tra gli alimenti di modo che l’aria circoli meglio impedendo ad essi di ammuffire. Utilizzate con criterio i cassetti ad hoc per diversi alimenti a seconda del grado di umidità di cui necessitano.

Ordinare il freezer: riporre negli appositi sacchetti per refrigerazione gli alimenti che vanno nel congelatore e riportare il nome del prodotto e la data dell’inizio della congelazione su ciascuna etichetta da incorporare nel suddetto sacchetto. Eviterete in questo modo di creare spiacevoli inconvenienti per via della confusione nel riporre gli alimenti in freezer.